02 87 28 14 62 info@cascinacotica.com

16/10/2019 ore 21:00

Clima, biodiversità, alimentazione
Questo incontro si inserisce nell’ampio numero di iniziative promosse in Italia e nel mondo dalla FAO – l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura – il giorno in cui ricorre l’anniversario dalla sua fondazione (16 ottobre 1945). L’intensa produzione alimentare e il cambiamento climatico stanno causando la rapida scomparsa della biodiversità. Nove specie di piante rappresentano oggi il 66% della produzione totale quando, nel corso della storia, per fini alimentari ne sono state coltivate oltre 6.000. Negli ultimi decenni, in seguito alla globalizzazione, all’urbanizzazione e all’aumento del reddito, le nostre diete e le nostre abitudini alimentari sono radicalmente cambiate. Siamo passati da alimenti di stagione, soprattutto verdure e prodotti ricchi di fibre, a diete troppo ricche di calorie, a elevato contenuto di amidi, zucchero, grassi, sale, prodotti trasformati, carne e altri alimenti di origine animale. Si cucina sempre meno in casa e i consumatori ricorrono con maggiore frequenza a supermercati, fast-food, cibi di strada e ristoranti da asporto.
Oggi, 672 milioni di adulti e 124 milioni di giovani tra i 5 e i 19 anni sono obesi, e 40 milioni di bambini al di sotto dei 5 anni sono in sovrappeso, mentre 820 milioni di persone soffrono la fame. Inoltre le abitudini alimentari scorrette – che causano un quinto dei decessi nel mondo – compromettono i budget sanitari nazionali, con costi fino a 2.000 miliardi di dollari l’anno.

*** Evento gratuito, necessaria registrazione su: https://giornatamondialealimentazione.eventbrite.it

Ne parliamo con: Alessandro Banterle, direttore del dipartimento di Scienze e politiche ambientali dell’università degli studi di Milano

Porteranno il loro saluto: Claudia Sorlini, presidente della casa dell’agricoltura e Valter Molinaro, coordinatore Responsabilità sociale Coop Lombardia

LAVORIAMO PER UN MONDO #FAMEZERO.

… seguirà rinfresco 🥤

Clicca per ingrandire la locandina