02 87 28 14 62 info@cascinacotica.com

24/01/2020 ore 21:00.  Il 27 Gennaio sarà la giornata della memoria. Cascina Cotica ha scelto di non dimenticare, con una lettura teatrale qualche giorno prima della ricorrenza.

Dal campo di concentramento di Ravensbruck, a nord di Berlino, dal maggio 1939 al 30 aprile del ’45, sono passate 125 mila donne, 95 mila delle quali sono morte.
Riascoltiamo insieme la storia dimenticata di questo campo di concentramento femminile, l’unico progettato da Hitler con l’obiettivo specifico di eliminare le donne “non conformi”: prigioniere politiche, lesbiche, rom, testimoni di Geova, prostitute, disabili. Durante i sei anni in cui è rimasto in funzione, sono state sterminate non solo donne ebree, ma anche tedesche ariane, colpevoli semplicemente di amare “sottouomini” di altre razze. Sfruttate fino alla morte, a tutte loro si chiedeva anche il sacrificio antico del loro corpo e del loro sesso. È dunque bene ricordare come il campo di concentramento di Ravensbruck abbia visto gli orrori del nazismo affiancarsi alle azioni più efferate che alcuni uomini, in tutte le epoche, non solo oggi che sentiamo quotidianamente parlare di femminicidio, sanno riservare alle donne.

In scena la Sezione Teatro Cral Unicredit e Metti una sera in Stecca, con le voci di Maddalena Cristiano, Antonio Gentile, Tiziana Grisetti,  Maria Enza Latella, Jole Rossi, Michela Tamburin.
Alla chitarra: Mike Martinelli

Evento gratuito, gradita offerta libera. Posti limitati, registrazione obbligatoria su:
https://giornatadellamemoriavocidaravensbruck.eventbrite.it

 

Clicca per ingrandire la locandina